Articoli

viaggia che ti passa !

Viaggia che ti passa !

Ti senti triste, stressato, senza energie ? La tua famiglia ti fa impazzire, il tuo capo ti tormenta anche nei sogni? Viaggiare non risolve, ma aiuta, come ci ricorda la Lonely Planet con le sue meravigliose guide turistiche che ci inducono a sognare. Sfogliandole ci si può già sentire meglio, immaginandosi lontano dagli stress di tutti i giorni, da una quotidianità troppo faticosa, da problemi e conflitti che per qualche giorno possono essere lasciati a casa.

Qualche volta un bel viaggio (divertente, avventuroso, in paesi pieni di sole), può sostituire un antidepressivo o una seduta con lo psichiatra. Qualche volta aiuta a risolvere una crisi di coppia, o un grande conflitto con i figli. Abbiamo troppo poco tempo per divertirci, per essere felici, per chiacchierare, per ballare e cantare senza pensieri. Viaggiare fa bene …. e anche se può essere contro gli interessi di chi scrive (io sono uno psicologa che lavora a Synergia Centro Trauma), un grazie alla Lonely Planet che ci permette di viaggiare trovando il meglio in ogni paese con grande facilità e semplicità.

Anche ai bambini e agli adolescenti che creano molti problemi in famiglia provate a proporre un bel viaggio, senza tablet, telefonini ed internet, per riscoprire quanto sia bello passare del tempo a chiacchierare e giocare con persone reali e non virtuali. Cercate una meta turistica in cui non ci sia la connessione internet ! Esistono …. esistono ancora. Un esempio: l’isola di Bornholm in Danimarca, un luogo assolutamente meraviglioso ed incontaminato dove la connessione internet è cosi incostante da scoraggiare chiunque ad usarla…. Così non resta altro da fare che chiacchierare, leggere, giocare, correre, cantare, sentire musica insieme, andare in bicicletta, e scoprire quanto sia bello avere una famiglia !

Cristina Roccia
psicologa, psicoterapeuta, Synergia Centro Trauma Moncalieri (Torino)