Articoli

SEMINARIO.

                                               Venerdì 13 novembre 2015 ore 18:30

Casa della Psicologia


P.zza Castello, 2 – Milano


Conversazione con i curatori 

Maria Silvana Patti* e Alessandro Vassalli**, 


in occasione della presentazione del libro:

 “Il corpo accusa il colpo” di Bessel Van der Kolk

Questo è un libro che ci riguarda. Parla di noi e a noi; e non tanto e non solo come clinici e operatori del settore ma come esseri umani” (dall’introduzione).
Il trauma, infatti, interrompe la trama dell’esistenza, ledendo profondamente il nostro senso di sé e il senso che conferiamo alla nostra vita e tutto ciò compromette la capacità di ‘stare nel presente’, di coinvolgerci, di creare relazioni soddisfacenti e di essere membri effettivi della società. Da clinici, come ci poniamo di fronte a tutto questo? Esiste una terapia elettiva del trauma? Cosa ci guida nella scelta del trattamento?

Il testo, che si articola in cinque parti, esplora approfonditamente le più importanti e moderne prospettive sul trauma: dalle più innovative scoperte delle neuroscienze al ruolo sostanziale del corpo nella cura, dall’importanza delle esperienze condivise ai percorsi di terapia dello stress post-traumatico. In questo quadro l’autore espone con chiarezza ed esaustività il proprio punto di vista, elaborato in decenni di lavoro con pazienti vittime di traumi.

I curatori, Maria Silvana Patti* e Alessandro Vassalli**, condivideranno con i presenti la loro esperienza nel campo della psicotraumatologia, a partire dai contenuti del libro in un momento di scambio e confronto.

L’ingresso è gratuito. 

Per partecipare e per altre info, inviare una mail a formazione@arpmilano.it

* Psicologa e psicoterapeuta. Coordinatrice del Servizio di Diagnosi e Terapia del Trauma Psicologico dell’A.R.P. di Milano.
** Psicologo, psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana e professore incaricato, Università Cattolica di Milano. Responsabile del Servizio di Diagnosi e Terapia del Trauma Psicologico dell’A.R.P. di Milano.

LETTURE IN ADOLESCENZA: “COSE CHE NESSUNO SA”

E’ questo un libro che parla di adolescenza a chi di adolescenza ne sa… perché la sta vivendo in prima persona. Ma parla anche all’adolescente e al bambino che c’è in ognuno di noi.

Attraverso il personaggio di Margherita, l’autore, Alessandro D’Avenia, racconta di una quattordicenne che si ritrova ad affrontare nel pieno della vita un grande dolore, diventando a poco a poco una donna e trovando il coraggio di Telemaco per vivere il suo viaggio di vita. 
Egli scrive:

“Gioia e dolore vengono dal cuore e sono la chiave per entrarci. Gioia e dolore piangono le stesse lacrime, sono la Madreperla della vita e quel conta nella vita è mantenere intatto per pezzo di cuore, così difficile da raggiungere, così difficile da ascoltare, così difficile da donare, perché lì tutto è vero.”

Vi lascio con la presentazione multimediale del libro. Buon ascolto.