PTSD, dopo un trauma il disturbo post traumatico da stress

L’isolamento forzato dovuto al conoravirus può riportare alla mente ricordi traumatici

Che cosa è un trauma ? E’ qualcosa che sconvolge la nostra vita inaspettatamente e, a volte, per sempre. I traumi infantili cambiano la vita di chi li subiti; violenze nell’infanzia, abusi sessuali, maltrattamenti fisici o psicologici, o assistere a continui litigi fra genitori, possono cambiare il futuro di un bambino o di un adolescente. Anche nell’età adulta le esperienze traumatiche cambiano il nostro modo di percepire il mondo; gravi incidenti, la morte improvvisa di una persona cara, un attacco terroristico, una rapina. Ci sono avvenimenti che irrompono nella nostra vita quando meno ce lo aspettiamo, e da allora tutto non sarà più come prima.

Non è semplice dimenticare, fare finta di niente, ricominciare a vivere nonostante tutto. Quando ci si riesce spesso si ha la tendenza a riempire la propria vita di tante cose da fare, di persone con cui parlare, lavori a tutte le ore del giorno e della notte. Un modo per accantonare i brutti pensieri e non farci tormentare dai ricordi.

Arriva il lockdown dovuto al coronovirus: troppo silenzio, troppa solitudine, niente lavoro, nessuna attività possibile per fuggire dai ricordi. E il passato qualche volta può prendere il sopravvento, riproponendosi con prepotenza inaudita nei sogni, nei momenti morti della giornata, nel troppo silenzio di un appartamento vuoto.

In questo loskdown quante persone avranno dovuto fare i conti con i ricordi del proprio passato che faticosamente si era cercato di tenere a bada ?

Se è accaduto anche a te, parlane con qualcuno

Cristina Roccia

psicologa, psicoterapeuta, Synergia Centro Trauma Moncalieri (TO)

consulenza psicologica anche online specializzata sui traumi psichici negli adulti e nei bambini