HomeChi siamoDove siamoPrendere Appuntamento
Aree Tematiche
FAQ - Domande e Risposte
emdr - cos'è e a cosa serve

emdr_occhioChe cosa è l'EMDR ?

EMDR: Eye Movement Desensitization and Reprocessing (Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari). E' una metodologia completa che utilizza i movimenti oculari o altre forme di stimolazione ritmica destro/sinistra per trattare disturbi legati direttamente a esperienze passate e a disagi presenti. La stimolazione fisiologica sembra attivare il sistema innato di elaborazione dell'informazione e sembra altresì legato ai meccanismi inerenti l'immagazzinamento della memoria.


Il metodo EMDR può accelerare il trattamento di molte patologie e dei problemi di autostima legati ad eventi traumatici passati e a presenti condizioni di vita. Ci sono più studi controllati sull'EMDR che su qualsiasi altro metodo usato per il trattamento del trauma.  EMDR è usato fondamentalmente per accedere, neutralizzare e portare a una risoluzione adattiva i ricordi di esperienze traumatiche che stanno alla base di disturbi psicologici attuali del paziente.

Dopo le varie fasi di una seduta di EMDR, i ricordi disturbanti precedenti hanno un'alterazione.  L'immagine cambia nei contenuti e nel modo in cui si presenta, i pensieri intrusivi in genere si attutiscono o spariscono, le cognizioni del paziente diventano più adattive dal punto di vista terapeutico e le emozioni e sensazioni fisiche si riducono in intensità. Si sente che veramente il ricordo della esperienza traumatica fa parte del passato. Altri effetti positivi sono molto comuni, come un miglioramento nella prestazione, nell'atteggiamento, nello stato dell'umore e l'auto valutazione.


Presso Synergia Centro Trauma vengono svolte terapie con l'EMDR sia a
Moncalieri ( Torino ) che a Bra ( Cuneo ) che a Torino.
La dr. Giovanna Olivero e la dr. Cristina Roccia sono psicoterapeute EMDR.
A Torino abbiamo una rete di psicoterapeuti EMDR specializzati sui disturbi post traumatici che collaborano con noi. 

Il costo delle sedute di psicoterapia EMDR presso Synergia Centro Trauma  è di 70 / 90 euro.




dr. Giovanna Oliverodr. Cristina Rocciadr. Cristina Roccia, terapeuta EMDR
dr. Giovanna Olivero, terapeuta EMDR




Per un approfindimento su che cosa è l'EMDR puoi consultare il sito del LA STAMPA (articolo 8 marzo 2017)

Studi scientifici sull'EMDR


Uno degli studi più rigorosi dal punto di vista scientifico (Wilson, Bechker, Tinker) pubblicato  nel Journal of Consulting and Clinical Psychology (1995, Vol. 63, N 6, 928-937) ha analizzato 80 soggetti che presentavano disturbi derivanti da un'ampia gamma di traumi (abuso fisico e psicologico, morte di una persona cara, violenza e molestie sessuali,  malattie, fobie e trauma da combattimento). Sono stati assegnati in modo random al gruppo che riceveva il trattamento EMDR o al gruppo di controllo.
L'efficacia dell'EMDR è stata dimostrata in tutti i tipi di trauma, sia per quelli con Disturbo Post Traumatico da Stress  (il 46%) che per quelli che non avevano tutti i requisiti per questa categoria diagnostica. Gli effetti sono stati mantenuti nel follow up a 90 giorni.

Attualmente esiste molta evidenza empirica scaturita dalla ricerca condotta con gruppi di controllo, che supportano la validità di questo metodo e nuovo approccio terapeutico.
14 studi controllati hanno rivelato l'efficacia dell'EMDR, facendo di lui il metodo che ha avuto più accurata  ricerca scientifica di tutti quelli fatti nel campo del trauma.  I 5 studi più recenti con soggetti che avevano subito violenza sessuale, combattimento in guerra, perdita di una persona cara, incidenti e disastri naturali hanno concluso che il 84-90% di loro con manifestavano più sintomi di stress legati a questo evento dopo soltanto 3 sedute di Eye Movement Desensitization and Reprocessing.  Uno studio recente finanziato dalla fondazione Kaiser Permanente ha rivelato che l'EMDR , se paragonato ai trattamenti più tradizionali è 2 volte più efficace nella metà del tempo.
 
Nel 1995 il Dipartimento 12 - Psicologia Clinica dell'American Psychological Association ha iniziato un progetto per definire fino a che grado questo metodo terapeutico era supportato da evidenze empiriche solide.  I risultati di questo studio hanno rivelato che l'EMDR è efficace nel trattamento del disturbo Post Traumatico da Stress e che ha un indice di efficacia più alto di altri trattamenti.

Spiegazione neurofisiologica dell'EMDR

E' noto che i due emisferi cerebrali hanno delle funzioni diverse e complementari a livello psicologico: quello sinistro, che controlla la parte destra del nostro corpo, ha un punto di vista più positivo, più analitico, permette di guardare avanti e di progettare. L'emisfero destro tende ad essere più olistico, ed è sempre in uno stato di all'erta per l'individuazione di pericoli. Quindi, la stimolazione in modo alternata dei 2 lati, che avviene durante l'EMDR potrebbe stimolare simultaneamente la rete positiva del sinistro mentre vengono evocati i contenuti negativi ed ansiogeni del destro.
 
La memoria normale permette letteralmente di ri-cordare, cioè permette di ri-assemblare le informazioni immagazzinate in indizi situazionali. Un ricordo traumatico invece, è immagazzinato in modo diverso. Infatti, tutte le immagini, suoni e sensazioni legate al momento originale sono immagazzinate nello stesso modo in cui sono state sperimentate ed è per questo che alcune vengono costantemente ri-sperimentate a livello psicologico.

Gli eventi traumatici incidono sull'equilibrio, causando un cambiamento patologico  negli elementi neuronali, che mantengono così gli eventi nella loro forma ansiogena originale (Pavlov, 1927). Il fatto che rimangano nella memoria attiva, genera tra le altre cose i pensieri intrusivi, flashbacks e incubi.  Shapiro afferma che i movimenti oculari saccadici e ritmici usati con l'immagine traumatica e con le convinzioni dal punto di vista cognitivo ad essa legati restaurano l'equilibrio neuronale, modificando la patologia della rete neuronale e permettendo di  proseguire l'elaborazione dell'informazione fino alla risoluzione. A questo punto si possono veramente aiutare i pazienti ad acquisire e processare nuove informazioni per aumentare il funzionamento adattivo e i nuovi apprendimenti possono avere luogo più facilmente.

L'elaborazione dell'informazione consiste nella comunicazione attiva o condivisione di informazioni tra le reti neuronali. La mancanza di elaborazione è l'incapacità delle reti informative di comunicare tra di loro.  Questo fenomeno è strettamente legato al disagio psicologico, ai disturbi comportamentali, cognitivi, dell'affettività e alle relative conseguenze sull'adattamento.

Le patologie basate sull'apprendimento sono il risultato di informazioni che vengono mantenute nel sistema nervoso in modo non funzionale dovuto ad una elaborazione incompleta.  In modo specifico, durante le sedute di EMDR le informazioni disturbanti e  non adattive (emotività negativa, pensieri irrazionali e immagini intrusive), in genere definite come parte della psicopatologia, vengono risolte e gli eventi traumatici possono essere integrati in modo positivo, con la stessa velocità con cui questi elementi erano stati acquisiti.  Questo è molto diverso dalle aspettative terapeutiche dei modelli tradizionali di psicoterapia.    

emdr, terapia emdr, psicoterapia emdr, psicologo emdr, terapeuta EMDR